Come dimagrire i fianchi

unlibroamilano

Dimagrire i fianchi è il sogno di tante donne che magari hanno un fisico snello, ma hanno ancora dei fianchi importanti. Per poter perdere peso in questa zona del corpo, l’attività fisica mirata è di fondamentale importanza, e bisogna avere costanza. Bisogna essere costanti, psicologicamente sereni e determinati.  

Le regole base della dieta per perdere i fianchi sono quelle di non saltare mai e poi mai i pasti, di non usare integratori al posto dei pasti, di variare sempre gli alimenti ma di mantenere invariate le quantità di cibo, di controllare gli attacchi di fame – mangiando insalata, quando viene il languorino a metà giornata – ed infine di abolire definitivamente dalla dieta bevande alcoliche e quelle gassate, e cibi unti, fritti, grassi.  

Questo perché ovviamente quello che si mangia, se si ha predisposizione ad ingrassare sui fianchi, va ad influire sulla propria forma fisica.  

Detto questo, come dimagrire in maniera specifica i fianchi? 

 In generale se i fianchi sono gonfi è a causa della ritenzione idrica. Le maniglie dell’amore, quel fastidioso cuscinetto attorno ai fianchi, per essere eliminato richiede quindi una dieta adeguata che combatta la ritenzione idrica: questo significa che bisogna cominciare ad eliminare il più possibile il sale dalla dieta, e cominciare a bere almeno 2 litri di acqua, tutti i giorni, anche quando non si percepisce lo stimolo della sete. Cibi che vanno eliminati il più possibile dall’alimentazione sono quelli che causano ritenzione idrica come formaggi, salumi stagionati, cibi unti, fritti e grassi.  

Bisognerebbe integrare la dieta con vitamina C, vitamina E e potassio, e preferire cibi cotti alla griglia o al vapore, le verdure andrebbero consumate crude. Addio anche ad alcol e bevande gassate, ridurre al minimo il caffè, il cioccolato e altre bevande del genere.  

Esercizi per dimagrire il giro vita

 Vediamo adesso quali sono i migliori esercizi fisici, da praticare con costanza, per dimagrire i fianchi.  Innanzitutto mettetevi vicino al muro, con gambe leggermente divaricate, alzate la gamba in alto verso l’esterno, mantenendola distesa. Fate tre serie da 15, quindi fate lo stesso con l’altra gamba.  

L’altro esercizio prevede che vi sdraiate su un fianco, tenendo la testa alzata col braccio, mettete le gambe piegate formando un angolo di novanta gradi. Tenendo le gambe piegate, alzate quella esterna verso l’alto, più che potete, e quindi poggiatela di nuovo a terra. Ripetete per tre serie da 15, quindi cambiate gamba. Se avvertite del bruciore al fianco, state lavorando bene. 

A questo proposito per maggiori informazioni si può consultare anche questo articolo che spiega proprio come dimagrire in maniera efficace i propri fianchi. 

In conclusione possiamo dire che dimagrire una parte specifica del proprio corpo è sempre molto difficile e complesso. Quello che può fare davvero la differenza, specialmente in un punto del corpo complesso come i fianchi, è la perseveranza. Il segreto è quello di non arrendersi e insistere anche se non si ottengono subito risultati. Solo in questo modo si potrà ambire ad avere dei fianchi snelli e perfetti.