Come diventare accompagnatore di donne?

Come diventare accompagnatore di donne: i segreti del successo!

Quasi ogni uomo ha sognato almeno una volta nella vita di diventare accompagnatore di donne e guadagnare con il sesso.

A differenza di quanto si pensi diventare un accompagnatore di donne non è il lavoro adatto a tutti, i compiti di un buon gigolò sono vari e non tutti si fermano al rapporto sessuale con le clienti… anzi la maggioranza va oltre, si tratta infatti di una serie di abilità che un buon accompagnatore di donne deve avere e che molti uomini non hanno o non sono disposti ad avere.

Infatti come detto anche Kris, che è un gigolò professionista, affermato già da alcuni è possibile intraprendere questa strada e guadagnare con il sesso, ma non per tutti. Si tratta di un passo importante perché l’uomo dovrà diventare un professionista e grazie al suo corpo e la sua personalità permetterà alle sue clienti di vivere momenti difficili da dimenticare.

I segreti di un buon accompagnatore di donne

Come ogni professione anche quella del gigolò ha i suoi segreti ed ora insieme a Kris ne sveleremo alcuni che gli hanno permesso di diventare un gigolò professionista, come:

  • essere “generosi”, per essere un buon accompagnatore di donne la generosità non deve mai mancare. In questo lavoro l centro degli incontri sarà solo ed esclusivamente la cliente, bisogna quindi essere “generosi” e dedicare il massimo degli sforzi al suo compiacimento.
  • saper ascoltare, sembrerà strano, ma non tutte le donne che si affidano ad un gigolò lo fanno per il sesso, molte di loro infatti si affidano a questi professionisti anche solo per esprimere a qualcuno i loro timori o paure o per scambiare qualche chiacchiera e ricevere qualche consiglio.
  • oggi marito premuroso, domani non si sa, perché un buon accompagnatore di donne deve saper anche “interpretare” più ruoli e non solo in camera da letto. Spesso un gigolò si ritrova a doversi presentare come nuovo fidanzato ad una cena in famiglia o ad un matrimonio e “salvare” così le sue clienti da situazioni spiacevoli.
  • deve essere in grado di non lasciarsi trascinare dalle emozioni durante gli incontri con le clienti, restando sempre il più professionale possibile.

Questi sono solo alcuni dei tanti segreti per diventare un buon gigolò che ci ha svelato Kris.

Non sempre è come ci si aspetta

Durante l’inizio della sua carriera come accompagnatore di donne Kris ci ha spiegato di aver trovato non poche difficoltà nello svolgere il suo lavoro. Queste difficoltà non erano legate alla difficoltà dei giochi erotici o serate di sesso a telefono richieste dalle clienti, ma alla sua mentalità ancora un po’ “chiusa”, che non gli permetteva di riuscire a soddisfare le clienti.

Per superare questo ostacolo Kris ha dovuto cambiare totalmente il suo modo di vedere la sessualità e si è liberato di tutti quei pregiudizi verso il sesso non tradizionale e più spinto con giochi erotici e giochi di ruolo.

L’amore per un gigolò

A differenza di quanto si possa pensare anche un gigolò può innamorarsi senza alcun timore, ma sono necessarie due prerogative principali in questo caso, ovvero:

  • la sua partner deve essere perfettamente a conoscenza del lavoro del suo partner e provare a comprendere che si tratta semplicemente di un lavoro. (tenere segreto questo lavoro può solo influire in modo negativo sulla relazione);
  • se un gigolò inizia a provare amore verso un’altra persona deve essere in grado di “dividere” i suoi due mondi, ovvero la sfera privata con la propria partner e la sfera lavorativa con i desideri delle sue clienti, se non riesce a fare questo uno di questi due mondi inizierà a stufarsi di questa situazione.

La carriera da accompagnatore di donne, anzi la vita da accompagnatore di donne non fa per tutti, ma se si è disposti a dedicarsi completamente a questa professione si possono avere le soddisfazioni tanto desiderate come clienti felici dopo un incontro e soldi.