Come scegliere la macchina da caffè da bar

Nel post di oggi ci dedichiamo alla scelta della macchina da caffè per bar, ecco i nostri consigli.

“Un caffè, grazie!” Non è una semplice richiesta, è un rito che si consuma quotidianamente nei bar di tutta Italia. Ma per far si che questo “rito” si compia pienamente, l’oggetto della nostra richiesta, ovvero il caffè, deve soddisfare al massimo nostri sensi.

In genere di un bar ricordiamo vagamente l’arredamento o altri particolari ma sicuramente ricordiamo bene se il caffè era buono o meno.

Il caffè buono, appunto, questa è la chiave del successo dei bar, ma per poter arrivare a questo risultato ci vogliono determinate caratteristiche:

  • una buona miscela di caffè,
  • la mano esperta del barista che sappia tirare fuori il prezioso ‘nettare’ e
  • una buona macchina per il caffè che meglio si adatti alle nostre esigenze.

Le <strong>macchine da bar sono macchine professionali</strong>che lavorano a ciclo continuo, sono completamente diverse dalle macchine da caffè di uso domestico, è lo strumento di lavoro di tutti i bar ed è fondamentale scegliere la più adatta alle nostre esigenze. A questo punto come possiamo operare la scelta migliore, di quali caratteristiche dobbiamo tenere conto?

Come scegliere la macchina da caffè da bar

Dimensioni e forma della macchina

Le dimensioni sono essenziali sia per sfruttare meglio gli spazi nel bar che per offrire un prodotto ottimale alla clientela.

Una macchina sottodimensionata non soddisferà le nostre esigenze e quelle della clientela, una sovradimensionata oltre che troppo costosa sarebbe troppo ingombrante e non ne sfrutteremo mai al massimo le potenzialità.

E’ importante anche l’estetica della macchina che si deve integrare in maniera armoniosa nell’arredamento del bar perché, ricordiamoci sempre che, “l’occhio vuole sempre la sua parte”. Prendere un caffè in un ambiente piacevole alla vista ci aiuta gustarlo meglio.

Pratica all’uso

Essendo lo strumento di lavoro di migliaia di baristi, la macchina deve essere pratica all’utilizzo.

Negli ultimi anni l’ergonomia, la scienza che si occupa di individuare le soluzioni più idonee alle esigenze psicofisiche dei lavoratori, ha notevolmente migliorato le macchine da caffè da bar, per questo oggi troviamo in commercio macchine con indicatori di facile lettura, manopole e pulsanti di facile accesso, dispositivi di sicurezza tipo lo spegnimento automatico e tutta una serie di accorgimenti che migliorano notevolmente la praticità di utilizzo rispetto alle macchine di vecchia generazione.

Manuale o automatica

Attualmente le macchine manuali sono ancora largamente le più diffuse, quelle dove si sono formate schiere di esperti baristi, ma il mercato delle automatiche è in crescita. Sono macchine gestite dall’elettronica che controllano tutte le fasi della preparazione del caffè. Poi ci sono le semiautomatiche che sono un compromesso accettabile in quanto aiutano il barista nel proprio lavoro senza “snaturarlo”.

La caldaia

La caldaia è il cuore della macchina da caffè. Esistono due tipi di macchine: a caldaia singola, che produce acqua a pressione sia per il caffè che per il vapore che raggiungono i 120° e multiboiler, che hanno le caldaie separate per la produzione dell’espresso, che raggiunge i 90°, e per la produzione di vapore a 120°.

I costi

Il range è molto ampio, si và dai 600 € agli oltre 10.000 €

Ci sono diverse fasce di prezzi in base al marchio, alla tecnologia e al numero di gruppi erogatori, comunque in linea di massima possiamo indicare dei range di prezzo per avere un buon prodotto:

  • Per macchine ad un solo gruppo si va dai 600 € ai 2.500 €
  • Per macchine a due gruppi si va dai 1.200 € ai 3.500 €
  • Per macchine a tre gruppi si va dai 3.500 € ai 4.500 €

Poi possiamo orientarci anche su macchine top quality, sia automatiche che semiautomatiche, di marchi prestigiosi dotate di tutte le ultime tecnologie e allora si possono superare tranquillamente i 10.000 €, ma anche nella fascia top quality abbiamo soluzioni tra i 5.000 € e i 7.000 € che possono essere ottimali per le nostre esigenze.

Conclusione

L’investimento per la macchina del caffè è molto importante sia per una questione di costi immediati che di gradimento da parte dei clienti del bar che, a sua volta, si traduce in un ritorno economico, pertanto è necessaria una consulenza da parte di professionisti del settore per scegliere la macchina da caffè da bar più adatta alle nostre esigenze.