Dimagrire con i fiori di Neem, albero dalle straordinarie proprietà

Il fiore ha proprietà molto potenti che aiutano a migliorare il metabolismo e la combustione dei grassi in eccesso. Uno studio pubblicato sul Singapore Medical Journal ha dimostrato che i fiori di Neem possiedono proprietà anti-diabetiche e anti-lipidiche tanto che i suoi effetti possono essere comparati a quelli della glibenclamide, farmaco anti-diabetico comune.

Quando i fiori di Neem sono consumati insieme a miele e limone danno vita ad un composto molto efficace in grado di accelerare il metabolismo, dimagrire velocemente ed in poco tempo, favorire l’eliminazione delle tossine e potenziare il sistema immunitario. Prendete un paio di fiori di Neem e schiacciateli. Poi aggiungete un cucchiaio di miele ed il succo di mezzo limone. Mescolate bene e bevetela al mattino a stomaco vuoto e assicuratevi di non bere nulla nella mezzora successiva.

Proprietà dell’albero di Neem

Il Neem è un albero originario dell’India e fornisce ingredienti fondamentali per la medicina tradizionale indiana, l’Ayurveda. I suoi estratti sono utilizzati da sempre nella medicina ayurvedica per migliorare la salute ed il benessere generale dell’individuo. Radici, corteccia, foglie, frutti, semi e olio estratto dai semi vengono utilizzati per i più svariati usi terapeutici, tanto che in India l’albero di Neem è conosciuto come “albero farmacia”.

Le foglie di Neem sono utilizzate nel trattamento di lebbra, disturbi agli occhi, epistassi, parassiti intestinali, mal di stomaco, perdita di appetito, ulcere cutanee, malattie cardiovascolari, febbre, diabete, gengivite. Le foglie sono anche utilizzate per il controllo delle nascite in quanto sono in grado di provocare aborti.

La corteccia viene utilizzata per il trattamento di malaria, ulcere gastriche, malattie della pelle, febbri e dolori.

Il frutto è utilizzato per curare emorroidi, vermi intestinali e disturbi del tratto urinario.

I ramoscelli di Neem sono molto efficaci nel trattamento di tosse, asma, emorroidi, disturbi urinari e diabete.

Il suo olio è particolarmente indicato per migliorare la salute della pelle grazie all’elevato contenuto di vitamina E e di acidi grassi essenziali, che lo rendono un perfetto prodotto antietà.

Effetti indesiderati e precauzioni

Il Neem è per lo più innocuo se utilizzato nelle giuste dosi.

Se assunto in dosi diverse da quelle consigliate e per periodi troppo lunghi potrebbe danneggiare i reni ed il fegato. Se assunto per via orale il trattamento non dovrà superare le dieci settimane, se utilizzato dotto forma di unguento non bisognerà mai superare i quattordici giorni di utilizzo.Tenere l’olio di Neem lontano dalla portata dei bambini in quanto se ingerito potrebbe causare gravi danni.

E’ anche preferibile astenersi dall’usare prodotti a base di Neem durante l’allattamento in quanto ancora non si sa abbastanza su eventuali interazioni.In caso di malattie autoimmuni come sclerosi multipla, lupus e artrite reumatoide è preferibile astenersi da consumare integratori a base di Neem, in quanto potrebbe stimolare il sistema immunitario peggiorando la malattia in corso.