Giardinaggio fai da te: quali attrezzi comprare per cominciare?

cesoie

Creare un bel giardino intorno alla propria casa comporta prima di tutto l’allestimento di un’atmosfera, di un ambiente accogliente, suggestivo, affascinante di cui circondarsi e in cui immergersi, capace, inoltre, di introdurci elegantemente nella nostra dimora. Un giardino ricco e ben curato abbellisce ulteriormente la nostra casa, ne esalta la forma, le caratteristiche, i colori. Rappresenta uno spazio all’aperto da vivere quotidianamente ma può essere anche una sorta di prolungamento, di allargamento della nostra stessa dimora.

La possibilità di praticare giardinaggio fai da te

Realizzare un giardino ben organizzato ed esteticamente suggestivo ed emozionante è un lavoro assiduo, spesso faticoso, che implica necessariamente una grande attenzione, anche nei dettagli, e anche la necessità di acquisire una manualità, una memorizzazione di movimenti da conseguire, naturalmente, con l’esperienza. Si sa che le tipologie di giardino sono svariate, di conseguenza realizzare e curare un giardino implica tanti tipi di gesti, di attività e di attrezzi e può essere più o meno difficile e complesso. Spesso, a seconda del tipo di giardino che si possiede, si rivela necessario l’operato di un giardiniere o di un’impresa fornitrice di servizi di giardinaggio specializzati, ma, attraverso scelte ben mirate e l’esperienza, è possibile avere un bellissimo giardino anche lavorando da soli. Agrigarden, infatti fornisce tutto il materiale utile a praticare del giardinaggio fai da te efficace e completo. Fornisce macchinari, attrezzi, materiali per le piante e l’agricoltura altamente specializzati, in una gamma vastissima di prodotti. Tantissime attività possono essere praticate nel giardinaggio fai da te, da quelle che richiedono piccoli spazi a quelle che comportano la messa a coltura di aree più o meno vaste, come una serra, la viticoltura, un orto, etc. Un rivenditore come Agrigarden può fornire chi si cimenta in questa occupazione o chi la pratica ormai da tempo del materiale specifico per tutte le differenti attività per il proprio giardino.

Gli attrezzi indispensabili per chi inizia a praticare il giardinaggio fai da te

Per cominciare ad intraprendere i lavori nel nostro primo giardino occorre, naturalmente, cominciare ad individuare quali sono le prime attività basilari di cui esso necessita. Inoltre dobbiamo capire quali lavori utili possiamo svolgere senza dover ricorrere necessariamente all’acquisto di attrezzature complicate e difficili da utilizzare per un esordiente e costose.

Possiamo, ad esempio, cominciare a lavorare il terreno con un rastrello. Esso è utilizzato per pulire il terreno da pietre che possono intralciare la lavorazione e foglie secche, o altri svariati oggetti e materiali. Il rastrello serve anche a sbriciolare la terra prima di effettuare la semina, per pareggiare la ghiaia, che è un materiale molto usato nei giardini e nei cortili. A seconda delle attività a cui vogliamo destinarlo viene scelto il materiale di cui sarà composto, che può essere metallo, legno o plastica. Agrigarden fornisce diverse tipologie di rastrelli, consigliando sull’acquisto più adatto alla funzione per la quale dovrà essere utilizzato.

Un altro attrezzo basilare e fondamentale è la vanga, che serve a smuovere o rimuovere il terreno, a spargere i semi, a frantumare zolle di terra, etc. Con la vanga possiamo dissodare il terreno (vangare) suddividendolo in zolle, le quali con la sua azione vengono rivoltate. La vangatura consiste grossomodo nella stessa operazione effettuata dall’aratura, quest’ultima destinata a spazi molto più ampi.