I disturbi visivi

unapace-disturbi-visivi_800x600

Con l’avanzare dell’età o quando si è sottoposti ad un affaticamento visivo ogni giorno, si possono presentare dei disturbi visivi.

Questi sono di diversa tipologia e dipendono anche da diverse cause.

Possono dipendere da malattie che colpiscono l’occhio o l’area del cervello specializzata nella visione.

La visione offuscata ad esempio può essere dovuta a scarsa convergenza o glaucoma della retina, ma anche a pressione alta o ipoglicemia.

Disturbi visivi si presentano sotto forma di aloni, visione doppia, offuscamento visivo, che portano quindi da una alterazione della funzione visiva.

Non si dovrebbe mai trascurare un disturbo visivo e consultare il proprio medico o oculista.

Perdita della vista

Malattie che possono causare un progressivo abbassamento della vista sono ancora il glaucoma cronico, la cataratta, il cancro, o questo problema può avvenire in seguito a trauma cranico, neurite ottica, arterite temporale e malattia di Horton.

Visione offuscata

La causa potrebbe essere una patologia grave come il glaucoma acuto, oppure un problema temporaneo dato ad esempio da un corpo estraneo nell’occhio, o dal distacco della retina, o da infiammazioni di parti dell’occhio come uveite, retinite, cheratite, ictus, trombosi venosa della retina, intossicazione da farmaci, ipoglicemia, colpo di calore.

Doppia visione

Con la visione doppia invece gli oggetti sembrano divisi: questa malattia si chiama diplopia e dipende da un sovradosaggio di farmaci a base di atropina, o da botulismo, ipoglicemia, malattia neurologica.

Doppia visione sfocata

Se oltre alla doppia visione si ha anche la visione sfocata.

Può dipendere da sclerosi multipla, botulismo o eclampsia.

Quando questo disturbo della visione segue a lampi di luce, si dovrebbe temere un distacco della retina.

Aloni colorati

Quando come disturbi visivi si vedono degli aloni colorati, questo dipende da avvelenamento da alcuni farmaci o glaucoma, che sono le cause più comuni.

Macchie galleggianti, lampi di luce

Qualsiasi comparsa improvvisa di visone di macchie galleggianti o lampi fugaci richiede la consultazione di un medico oftalmologo. Dipendono di solito da pressione alta o da un distacco della retina.

Sovraesposizione alla luce blu

Di recente alcuni studi hanno dimostrato che può essere anche un disturbo transitorio causato da una sovraesposizione alla luce blu, ovvero la radiazione blu violetta emanata dagli schermi a led di monitor come quelli di pc, tv, videogiochi, o device mobili come cellulari, smartphone, tablet.

Oltre a questi disturbi sopra citati, anche altri disturbi visivi possono essere causati da un utilizzo prolungato di tali strumenti elettronici, e sono ad esempio visione offuscata accompagnata spesso da arrossamento oculare, secchezza oculare, stanchezza visiva, correlati ad altri disturbi quali mal di testa, stanchezza, ansia, stress, insonnia.

Sindrome da visione al computer

Questi disturbi si presentano anche nella sindrome da visione al computer, ovvero un disturbo transitorio che succede a chi sta per molte ore al giorno davanti ad un computer o uno schermo a led, sia per lavoro sia per svago.

Per stare meglio è sufficiente distanziarsi dallo schermo a led, fare una pausa, e i disturbi visivi e altri tipi di disturbo spariscono di solito in breve tempo.

Per proteggere al meglio la propria vista è però consigliabile utilizzare uno schermo anti luce blu da applicare al proprio pc, oppure utilizzare degli specifici occhiali con lenti con filtro anti luce blu.

Questi occhiali si trovano sia nei migliori negozi di ottica della vostra città, come nei portali online di vendita occhiali, dove si può trovare qualità e prezzi davvero vantaggiosi, spaziando tra l’altro tra una vasta gamma di articoli di varie marche, dalle montature di diverso colore, materiale e forma, alla moda e che rispondano perfettamente alle esigenze di proteggere gli occhi dalla luce a led, e svolgere anche altri tipi di funzioni se per caso avete altri problemi di vista particolari.