L’importanza dei giochi di ruolo per bambini

Fin dai primi anni di vita, già dai 2 ai 3 anni, i bambini iniziano a replicare alcune situazioni di vita quotidiana degli adulti che li circondano. I giochi di ruolo, o di simulazione, servono dunque ad “allenare” e il bambino, aiutandolo in pratica a preparare il suo ingresso in società nel migliore dei modi possibile, sviluppando così le loro competenze e scoprendo passo dopo passo le principali regole sociali che regolano il mondo degli adulti.

Spesso infatti è possibile osservare come i bambini mettano a “dormire” i loro bambolotti preferiti, imitando la routine che compiono i loro genitori la sera al momento della nanna. Molto spesso inoltre i bambini fingono di svolgere un determinato mestiere, spesso quello dei genitori ( cuoco, poliziotta ecc.).

Al fine di invogliare i bambini ad intraprendere i giochi di ruolo, è possibile dar loro a disposizione alcuni oggetti che facilitino tale processo. Ad esempio alcuni vestiti che non vengono più utilizzati, oggetti di uso quotidiano, alcuni flaconi di cosmetici ovviamente vuoti, insieme a vecchi occhiali o a riviste potrebbero far viaggiare la fantasia dei più piccoli facendo allestire loro un piccolo emporio immaginario.

Cucina giocattolo

La cucina giocattolo è il più classico dei giochi di ruolo. Questa tipologia di gioco da la possibilità ai bambini di imitare i comportamenti degli adulti osservati fin ora, infatti spesso e volentieri sono proprio i genitori quelle persone che vedono praticamente ogni giorno ai fornelli.

Inoltre fingere di preparare il pranzo, di bere il thè con gli amici o di imitare perché no qualche chef famoso visto alla tv sono attività che divertono i più piccoli per molte ore.

In commercio è possibile trovare svariati modelli di cucine giocattolo, dalle più economiche ma funzionali a quelle ultra complete al pari praticamente di una cucina reale. La scelta a discrezione vostra e della vostra disponibilità economica.

In ogni caso, al momento dell’acquisto prendete seguite per prima cosa le indicazioni fornite dai produttori, essi ripoteranno l’età ottimale indicata per quel determinato giocattolo. Vi sono molte varianti in plastica dai prezzi più o meno accessibili (variano in base alla dotazione accessoria). Ma una cucina realizzata totalmente in legno ad esempio, con tutti gli accessori del caso come stoviglie e posateria, è sicuramente più stimolante per il bambino rispetto ad una cucina interamente realizzata in plastica.

Inoltre il legno risulta essere una scelta che strizza l’occhio all’ambiente, al contrario della plastica.

In ogni caso, qualsiasi cucina decidiate di acquistare, preparatevi a passare tante ore in compagnia dei vostri bambini, osservandoli “cucinare” per voi.

In conclusione

Per allestire un gioco di simulazione dunque basta veramente poco, qualche oggetto sarà sufficiente a permettere di far viaggiare con l’immaginazione qualsiasi bambino. Tramite il gioco simbolico i bambini esterneranno molte sensazioni celate fin ora, creando una valvola di sfogo che li aiuterà ad esternare alcuni lati del loro stato d’animo, e aiuterà allo stesso tempo i genitori a capire, e carpire meglio, eventuali problematiche permettendo un tempestivo intervento.