Navigatori per auto TomTom: alcune caratteristiche

navigatore satellitare tomtom

I navigatori TomTom sono tra i dispositivi più diffusi e utilizzati per la localizzazione e l’uso di itinerari durante i viaggi in automobile o in qualsiasi altro tipo di vettura su strada. Il loro successo è dovuto all’estrema precisione con cui, nel corso degli anni e con l’avanzamento evidente della tecnologia, riescono a garantire percorsi sempre più sicuri e rapidi che aiutano molto gli utenti sia in caso di vicissitudine lavorative che ricreative e di puro svago. Rispetto ai primi anni in cui fecero la loro comparsa sul mercato, i navigatori moderni sono molto più sofisticati ma anche meno costosi grazie all’incredibile aumento di modelli messi a disposizione dalle varie case di costruzione. L’evoluzione del navigatore satellitare ha reso questo prodotto molto più accessibile ad un numero maggiore di consumatori ma, al contempo, ha reso la scelta molto più ardua. A tal proposito diventa determinante prendere in considerazione alcune importanti caratteristiche che distinguono i vari modelli di navigatori TomTom tra loro.

Dimensioni dello schermo

Tra le caratteristiche più importanti di un navigatore satellitare rientrano senza dubbio le dimensioni dello schermo. Essendo utilizzato alla guida, un TomTom con schermo grande e dalla grafica molto chiara è sempre più consigliabile rispetto a quelli di piccole dimensioni e dalle oscure trame grafiche. Questa caratteristica influenza anche il prezzo, tanto da poter distinguere tra navigatori TomTom con display da 4,3” che spesso rientrano nella fascia di prezzo più economica e quelli con display da 5” e 6”. I primi rendono più difficile la visione di alcuni dettagli segnalati nella riproduzione satellitare dell’itinerario; i navigatori TomTom con schermo da 5” coniugano nel modo migliore una buona visibilità e le esigenze di spazio; quelli da 6” offrono infine una visuale più dettagliata del display, ma al contempo occupano anche più spazio e si adattano meglio ad auto più grandi.

Le mappe

La prima preoccupazione di chi usa un navigatore TomTom nei suoi spostamenti è quella di potersi affidare a mappe sicure e aggiornate. A questo proposito, la casa TomTom assicura spesso mappe aggiornate per quasi tutti gli stati europei garantendo aggiornamenti completamente gratuiti in perpetuo. Tra i modelli appartenenti a fasce di prezzo diverse può però cambiare il numero dei paesi con mappe aggiornate mentre altre funzioni tipiche dei navigatori TomTom più moderni non sono presenti in alcuni modelli molto economici. Tra queste, ad esempio, si pensi alla segnalazione di Autovelox che in alcuni casi può comunque essere acquistata separatamente. Infine, i modelli più moderni presentano quasi sempre mappe in 3D.

Traffico in tempo reale

Tra le funzioni più richieste di un navigatore TomTom è in continua crescita quella degli aggiornamenti del traffico in tempo reale. Evitare lunghe code può risultare spesso essenziale quando si rincorrono appuntamenti di lavoro o quando ci sono comunque orari precisi da rispettare. Per gli aggiornamenti in tempo reale il navigatore deve essere connesso ad una rete, in maniera diretta o tramite cellulare. Nel secondo caso l’apparecchio utilizza il piano dati dell’operatore telefonico a cui il numero di cellulare risulta legato e comporta quindi costi aggiuntivi.

Comandi vocali

E’ un’opzione molto utile alla guida perché permette di gestire l’apparecchio con semplici e rapidi comandi vocali senza staccare le mani dal volante e lo sguardo dalla strada.

Bluetooth e Scheda SD

il Bluetooth permette di collegare il navigatore al cellulare e di rispondere ad eventuali chiamate direttamente dal TomTom usando l’opzione vivavoce. Con la scheda SD è possibile espandere la memoria del dispositivo per scaricare senza problemi gli aggiornamenti futuri.