Piccoli consigli per l’arredo del proprio soggiorno di casa

arredamento-soggiorno_800x513

Visto che il soggiorno è l’ambiente più vissuto della casa, dove si accolgono gli ospiti, si guarda la televisione, si legge, e ci si rilassa, spesso ci si chiede come arredare il salotto nel modo più appropriato per rispondere a queste disparate funzioni.

Si tratta infatti di una questione che attiene tanto la dimensione estetica, che deve tenere in debita considerazione la necessità di creare un’armonia nello stile di arredo che coinvolga tutte le stanze della casa, rispondendo più ai gusti personali che non alle tendenza della moda (che, è bene ricordarlo, sono sempre transitorie), quanto alla dimensione funzionale, laddove è importante scegliere gli elementi giusti e posizionarli nel modo migliore, visto che sono deputati alla creazione di una sensazione di comfort e benessere: ad esempio, nella zona adibita alla lettura o alla visione dello schermo televisivo, andranno adoperate delle luci adatte (direzionali nel primo caso, soffuse nel secondo) e comunque diverse da quelle che verranno impiegate, ad esempio, nell’angolo adibito alla consumazione dei pasti –dove invece andrà utilizzata un’illuminazione che cada centralmente rispetto allo snack o al tavolo.

La prima cosa da valutare quando si decide come arredare il salotto e se ne progetta la realizzazione è la grandezza dell’ambiente: inopportuno comprare divani con molte piazze e con forme particolari, oppure delle iperboliche librerie, dei tavolini –pure bellissimi- che magari utilizzano parti del tronco di un albero come base di appoggio, tappeti dai colori troppo accesi o netti, se lo spazio utile e ristretto e rischia dunque di apparire ancora più costipato a causa dell’arredo.

A proposito di tappeti, insieme alle tende, possono rappresentare validi alleati proprio per la definizione degli spazi (i tendaggi, ad esempio, consentono di ampliare il senso di altezza percepito quando vanno da 5-10 centimetri dal soffitto fino al pavimento). Stessa funzione di amplificazione degli spazi visivi si consegue adoperando degli specchi in zone strategiche del salotto.

Se invece l’elemento sul quale si vuole agire è la luminosità è bene valutare attentamente anche i colori da adottare per pareti e pavimenti, mobili e divani, laddove è sempre valida la regola che i colori chiari, riflettendo la luce, rimandano una sensazione visiva di maggiore spazialità, mentre i toni scuri, assorbendola, incupiscono e restringono.