Come prepare le superfici per l’applicazione di vernici antiscivolo

bolmax-unapace.it_402x600

Uno dei tantissimi problemi che possono verificarsi all’interno e all’esterno delle proprie abitazioni, riguardano le superfici antiscivolo.

Esse sono la causa di cadute rovinose quando bagnate dalla pioggia o dall’umidità notturna, ecco che allora, per preservare la propria incolumità e allo stesso tempo quella delle superfici, la soluzione è data dall’applicazione di una vernice antiscivolo.

Essa può essere acquistata presso un qualsiasi rivenditore specializzato, il quale può aiutare nella scelta della soluzione adatta a ogni caso specifico.

Le vernici antiscivolo presenti sul mercato, possiedono caratteristiche tali da soddisfare ogni esigenza.

Ciò significa che nel reparto vernici è possibile trovare dei prodotti per verniciare pavimenti interni ed esterni, legno o ferro, imbarcazioni, gradini, barche ma anche pavimenti industriali e tantissimo altro ancora.

Ecco che a questa descrizione fa seguito una preparazione per ogni superficie che s’intende verniciare con pittura antiscivolo o gommosa.

In linea generale è necessario che il piano sia omogeneo, cioè privo di crepe, imperfezioni, residui o sporco.

In caso contrario si procede con l’allisciamento della superficie, l’eliminazione di tutto ciò che può limitare l’aderenza delle vernici stesse.

Questo procedimento può essere fatto manualmente o attraverso l’utilizzo di macchinari specifici con lo scopo di sabbiare e livellare la zona interessata.

A questo punto si procede con l’applicazione di una vernice colorata, si lascia asciugare per qualche ora e successivamente si applica la vernice antiscivolo.

Entrando nel dettaglio, le vernici antiscivolo e quelle gommose possono essere composte di diversi materiali: resina epossidica, resina estere epossidica monocomponente e grammatura di silicio, microsfere in polipropilene, resina clorata di caucciù e resina alchidica, resina epossidica bicomponente e grani di ossido di alluminio.

Queste vernici vanno scelte in base alla tipologia di superficie antiscivolo che si vuole ottenere: bassa, media, elevata o estrema.

La presenza di svariate tipologie di vernici antiscivolamento mette in evidenza l’ampio campo di applicazione di questi prodotti.

Ecco che la pittura non avviene solo su pavimentazioni esterne, interne, industriali, cemento o sulle rampe. L’applicazione può essere fatta persino su ferro, legno, sulle superfici delle barche, sui gradini e sulle coperte per imbarcazioni.

In questa maniera, lo scivolamento dell’acqua limita gli scivolamenti e di conseguenza le cadute.

Preparazione del ferro

Per preparare le superfici metalliche come ad esempio il ferro, è necessario pulire per bene l’area, eliminando eventuali imperfezioni, ruggine (utilizzando della carta vetrata) e applicando poi una vernice ed eventualmente facendo fare una zincatura della zona.

A questo punto si procede con la stesura della vernice antiscivolo per ferro.

Vernice antiscivolo per pavimenti esterni

La preparazione della pavimentazione esterna per l’applicazione della vernice antiscivolo deve essere prima di tutto livellata, vanno rimosse eventuali imperfezioni e sporco.

A questo punto si procede con l’applicazione di uno sgrassatore e dopo averlo fatto asciugare si stende il primer.

Una volta che il primer è asciutto si va avanti con la stesura della vernice antiscivolo.

Quest’applicazione avviene mediante l’utilizzo di un rullo, così da stendere il prodotto in maniera omogenea e uniforme.

Vernice gommosa e superfici antiscivolo

La posa della vernice gommosa segue le medesime fasi dell’applicazione della vernice antiscivolo, con l’unica differenza che lo strato formatosi ha una consistenza gommosa che ovviamente non si nota durante il calpestio.

Anche in questo caso si pulisce il fondo, si stende un primer così da consentire la massima aderenza della successiva mano di vernice gommosa.

A questo punto si lascia asciugare e se ne possono osservare fin da subito i vantaggi.

Vernice antiscivolo per pavimenti industriali

I pavimenti industriali sono degli ottimi fondi ove applicare delle vernici antiscivolo.

Questi devono possedere svariate caratteristiche, prima tra tutte il ridotto scivolamento.

C’è da dire che le vernici antiscivolo per pavimenti industriali possono essere posati sopra qualsiasi piastrella.

Ciò che importa è la pulizia del fondo, l’applicazione del primer e poi la posa della vernice.

Facendo asciugare per bene la vernice, dopo qualche ora è possibile proseguire nel proprio lavoro.

Risultati dei pavimenti antiscivolo

Le vernici antiscivolo e le vernici gommose consentono di ottenere degli ottimi risultati in via immediata.

Oltre ad incrementarne la sicurezza, queste vernici preservano le superfici, proteggendole dagli agenti atmosferici, dai tarli e dall’acqua (per quanto riguarda il legno), dalla ruggine (per quanto riguarda il ferro).

In tutto ciò, la posa in opera e i costi di applicazione sono veramente contenuti.

In conclusione si evince che le vernici antiscivolo sono degli ottimi prodotti per evitare cadute accidentali a seguito di pavimenti scivolosi, per proteggere le superfici e perché no, migliorarne lo stato.

Una posa veloce, semplice e precisa, costi contenuti per risultati veramente soddisfacenti.