Scommettere sul calcio se si è principianti, ecco come fare

the-ball-488700_1280_800x533

Scommettere sul calcio se si è principianti o comunque, alle prime armi può riservare delle spiacevoli sorprese. Questo perché le tipologie di giocate e scommesse possibili sono tantissime, ma andando per ordine è possibile capirci (e capirsi) meglio e di più.

Si tratta della disciplina sportiva più popolare, seguita e praticata in Italia. Ogni settimana milioni di tifosi e appassionati di tutto il mondo seguono le gesta dei propri campioni di calcio.

Uno dei segreti del successo del betting applicato al calcio è che si tratta di un un ambito facilmente accessibile a tanti: chiunque, in teoria, potrebbe essere in grado di ottenere una vincita.

Consultando i programmi dei vari bookmaker è impossibile non riuscire a trovare almeno un match del quale non si sarebbe in grado di pronosticare l’esito. Le scommesse abbracciano tutti i tipi di campionati professionistici: dal campionato di serie A fino ai campionati meno conosciuti, comprendendo anche le serie minori come ad esempio la serie B, più le amichevoli e le gare tra nazionali.

È noto che per ogni evento siano disponibili decine e decine di opzioni, le giocate possibili sono tante e scommettere sul calcio diventa un vero e proprio studio. Anche il lessico delle scommesse calcistiche è un fattore da non sottovalutare: conoscere bene lo sport non è il solo argomento su cui riflettere, occorre prima di tutto documentarsi e comprendere come funziona il betting sulle scommesse calcistiche.

In via preliminare, è bene dare un’occhiata non solo alle statistiche delle due squadre di turno, ma anche ai precedenti tra loro. È importante anche la condizione attuale delle due compagini in lizza.

Per i principianti è consigliabile cominciare l’esperienza di gioco dai risultati più probabili, anche per prendere la mano con i pronostici e con il concetto di probabilità di vincita.

Scommettere sul calcio: tipologie di scommesse

Avvertenza: per scommettere non è strettamente necessario puntare alla vittoria di una squadra o di un’altra. Si può giocare anche semplicemente su alcune caratteristiche o statistiche di una partita, come il numero di espulsioni e di reti. Ecco nel dettaglio i principali tipi di scommesse:

Esito della gara: opzioni di scommessa

È la tipica scommessa relativa all’esito della partita e comprende diverse tipologie.

Vincente incontro (1-X-2)

Bisogna pronosticare come finirà l’incontro: se con la vittoria della squadra di casa (segno 1), con la vittoria della squadra ospite (segno 2) o con un pareggio (segno X). Da ricordare che la scommessa riguarda sempre i tempi regolamentari di una partita, per cui in caso di match ad eliminazione diretta, qualora si giocasse ad esempio il segno 1 e la squadra di casa vincesse ai tempi supplementari o ai rigori, la scommessa sarebbe comunque persa.

Doppia chance

Di fronte ad una partita dall’esito incerto si può tentare la carta della doppia chance:  con il segno 1X si vince sia in caso di successo della squadra di casa sia in caso di pareggio, con il segno X2 si vince sia in caso di successo della squadra ospite sia in caso di pareggio, con il segno 12 si vince nel caso in cui il match non termini in parità.

Handicap

Con questa giocata lo scommettitore vince indovinando la squadra che prevarrà con un minimo o con un numero prestabilito di goal di scarto. L’Handicap viene utilizzato anche per incrementare la quota della vittoria di una squadra inizialmente molto bassa a causa del divario tecnico tra le due compagini a confronto.

Risultato esatto

Le quote dei risultati esatti sono tra le più alte alle quali possa attingere uno scommettitore. La maggior parte dei bookmakers quota tutti i risultati possibili di una partita dallo 0-0 al 4-4.

Calcolo sul numero di goal: opzioni di scommessa

Un’altra tipologia di scommessa è quella riguardante il numero più o meno esatto di marcature che si verificheranno durante una partita.

Over/Under

Basta individuare un numero di goal e pronosticare se verranno segnate più o meno reti di quelle ipotizzate. L’Over e l’Under più utilizzati sono i 2,5, per cui se una squadra segnerà più e meno dei due goal la giocata risulterà vincente. Ovviamente è possibile sfidare la sorte pronosticando ad esempio una partita a reti inviolate con l’Under 0,5 o una bella goleada con Over 3,5, Over 4,5 e via dicendo.

Pari/Dispari

Bisogna semplicemente indovinare se il numero di goal totali di una partita sarà pari o dispari.

Goal/No Goal

In merito ai goal è possibile scommettere anche sull’ipotesi che entrambe le squadre vadano a segno, a prescindere da come finirà la partita, con il segno Goal, spesso abbreviato in GG. Un incontro che termina con almeno una delle due squadre in bianco risponde invece al segno No Goal, abbreviato in NG: si tratta della scelta ideale se in campo c’è una squadra che segna molto poco.

Goal totali

Si parla di scommettere sul numero esatto di goal che saranno segnati durante la partita, sommando quelli realizzati da ambo le formazioni.