Le attività di Digital Pr: di cosa si occupa un’agenzia

digital pr

La comunicazione nell’era del digitale è fortemente cambiata e, con essa, cambia il modo di fare pubbliche relazioni. Dalla Pr alle digital Pr.

Le Digital Pr sono le attività e gli strumenti impiegati sul web per gestire le relazioni e i contatti di un’azienda, un ente o un personaggio pubblico, al fine di promuovere l’immagine e i prodotti/servizi correlati.

Le strutture della rete hanno portato a un mutamento sostanziale del paradigma comunicativo, portando a una rottura con la tradizionale concezione della comunicazione intesa come flusso monodirezionale di informazioni che si trasmettono da un mittente a un destinatario. Oggi, ogni soggetto coinvolto in una dinamica di comunicazione online è, allo stesso tempo, destinatario e mittente.

Lì sta la vera rivoluzione del web 2.0. Così, le attività delle agenzie di pubbliche relazioni a Milano come a Roma si presentano oggi in una struttura più complessa e volatile rispetto a quella dalle realtà che operavano nell’era pre-digitale. Ma di cosa si occupa, con esattezza, un’agenzia di digital Pr?

Creazione di contenuti

I contenuti sono la risorsa principale attraverso cui veicolare e promuovere l’immagine di un marchio. Attraverso la divulgazione di contenuti freschi, inediti e personali, l’azienda promuove se stessa, aumenta la visibilità, raggiunge ampi bacini d’utenza. Quando si parla di contenuti non bisogna pensare solo a file di testo – comunicati stampa, articoli, post – ma ad ogni genere di contenuto digitale fruibile dagli utenti: video, immagini, infografiche, ecc.

Gestione delle relazioni e del passaparola

Un contenuto, anche se ben scritto, utile e interessante, resta un elemento fine a se stesso se intorno ad esso non viene costruita una strategia di diffusione. Compito del professionista delle digital Pr è anche quello di gestire le relazioni con i referenti di settore: testate giornalistiche, redazioni online, siti web del comparto, influencer, mass media in genere. Ogni produzione deve essere integrata a un piano di condivisione ampio e volto a dare ad esso più visibilità possibile, alimentando il passaparola e la viralità.

Monitoraggio della reputation

Un esperto Pr non si limita a promuovere l’immagine di brand ma si occupa anche di tutelarla da eventuali minacce e, in generale, al monitoraggio della reputation di marchio. L’attività di monitoring è cruciale per valutare l’efficacia di una strategia, raccogliere i feedback degli utenti, analizzare l’andamento di una campagna. Sulla base dei dati raccolti, va poi stabilito se continuare a investire su un piano di comunicazione, modificarlo o riconfigurarlo del tutto. Si tratta di uno strumento essenziale per le aziende e che non giunge mai a esaurimento: l’audit degli utenti richiede uno sforzo costante, regolare e razionale, poiché i dati ottenuti non devono solo essere acquisiti ma anche elaborati in un processo critico e analitico.

Gestione dei social network

I social network svolgono un ruolo sempre più determinante in seno alle digital pr. Attraverso Facebook, Twitter, LinkedIn, ecc. l’azienda non si limita a fornire informazioni e a ‘fare comunicazione’ bensì instaura un dialogo biunivoco con i propri interlocutori, consolida legami, si pone nelle condizioni di ascoltare oltre che di raccontare.

Le dinamiche social sono l’essenza stessa del nuovo modo di fare pubbliche relazioni, incarnano al massimo grado i concetti di condivisione, partecipazione dal basso, interazione tra pubblico e media o tra gli stessi utenti.