Vendere prodotti alimentari tramite e-commerce

napace_800x428

Il  e-commerce che tratta prodotti alimentari è diventato una “moda”, eppure il mercato non ha ancora raccolto bene questa novità, sono ancora pochi gli acquirenti del food online. Tutti vorrebbero vendere prodotti alimentari online, ed in particolare tutti i piccoli produttori vorrebbero saltare intermediari.

Si banalizza ma a volte si pensa:

“Questo prodotto è buonissimo, chi sa che successo se lo vendo online”

La verità è molto diversa e spesso succede che poi si finisce per costruire un sito web e-commerce e poco dopo si chiude perchè di insuccesso.

E’ fondamentale costruire prima il progetto attorno al vostro marchio e il vostro prodotto.

In questo momento oltre piccoli casi come quello che presenterò dopo

l’unico alimento che si vende online è il vino, e gli ecommerce di vino hanno un fatturato in crescita.

Il negozio online di cibo

La realtà è che online, fino ad ora, ho trovato davvero poche realtà funzionali e con competenza, volevo segnalarne 2.

La cosa fondamentale è associare l’ecommerce ad una azienda reale.

Meglio se produttrice di un prodotto di nicchia come il caso 2, oppure più ampio come il caso1 .

Creare la vetrina di prodotti online senza il giusto contorno saranno un vero bagno di sangue e di tempo sprecato.

1- negozio è fruttaweb, utilizzano metodi famigliari, preparano le offerte e le inviano su whataspp. Questo sistema crea un contatto amichevole e diretto con i clienti. La loro forza il far provare prodotti nuovi e esotici. dai un occhiata: sito: fruttaweb.com

2- negozio molto più piccolo ma di nicchia come caseificiovezzena.it, tratta un formaggio di nicchia trentino e ha adottato una tecnica particolare e cioè fidelizza i clienti che vengono nelle zone di produzione conferendogli poi il formaggio preferito a casa.

Da questi 2 esempi possiamo raccoglie l’esperienza innovativa di frutta web e la capacità di continuare con la tradizione e la filiera corta del caseificio Vezzena.

L’importante in tutti e 2 i casi deve essere ben chiaro qual’è il fine per cui realizziamo l’ecommerce e quanto budget possiamo mettere a disposizione, ogni anno per promuovere il nostro servizio.

Come si dovrebbe realizzare l’ecommerce alimentare

Un e-commerce è solo piattaforma un mezzo si grafica per interfacciare due persone. Chi naviga in unn sito web ecommerce, tendenzialmente, è interessato ad acquistare. Le persone arriveranno sul tuo sito ecommerce attraverso diverse strade come:
motori di ricerca , email, annunci pubblicitari, , social media, telemarketing, stampa.

Ogni strada porta un cliente con volontà diverse è quindi opportuno fare atterrare i clienti nelle pagine più adatte ai loro bisogni.

La pagina di atterraggio deve catturare l’interesse con cui il cliente vi ha raggiunto e portarlo subito ad inserire qualche prodotto nel carrello.